Una nuova immagine un nuovo simbolo. L’Alternativa C’È diventa Alternativa.

venerdì 19 Novembre 2021

Da oggi saremo “Alternativa”. Abbiamo voluto testimoniare questa nostra evoluzione attraverso la rivisitazione e l’attualizzazione del logo, affiancato ad una denominazione più asciutta e immediata.

Ma cosa c’è dietro questo semplice ma evocativo segno grafico? La grande “A” stilizzata con un passaggio che sembra quasi uno strappo nella parte centrale, vuole delineare un percorso. Una strada diversa rispetto a quella ordinaria che si è tentato di imporci. In effetti lo è uno strappo. Una virata decisa rispetto alla deriva politica alla quale ci siamo sottratti per comunicare che un’Alternativa esiste e va perseguita.

E’ un nuovo inizio. Un invito a staccarsi da una strada preconfezionata, dalle scelte pilotate ed imposte subdolamente. Un’esortazione a reagire e a costruire una nuova solida e fresca proposta, partendo da un nuovo cammino, forse più difficile, forse più scomodo, ma certamente più vero ed autentico.

Anche la scelta della tonalità dell’arancio non è casuale: è il colore positivo del risveglio, della rinascita, di una nuova possibile fase vitale del Paese. Della lotta di chi sa dire anche dei NO rinunciando a qualcosa per costruire una prospettiva solida e duratura che racchiuda in se veri valori e principi per noi mai sopiti.

Condividi

Facebook
Twitter
Telegram

Iscriviti

Alla news Letter

potrebbe interessarti

ASSEMBLEA NAZIONALE ISCRITTI

Giugno 29, 2022
Ciao Finalmente ci siamo!Giovedi 30 giugno 2022 avrà luogo la prima assemblea nazionale di Alternativa che riunirà tutti gli iscritti per avviare il percorso

COS’È IL VEHICLE-TO-GRID (V2G)? BENVENUTI NEL FUTURO, GIÀ OGGI POSSIBILE

Giugno 22, 2022
I nostri parlamentari Giovanni Vianello, Arianna Spessotto e Paolo Giuliodori sono stati a Mirafiori (Torino) a vedere come funziona il progetto DrossOne V2G, sviluppato

DRAGHI DICA SE VUOLE IL MES PER L’ITALIA

Giugno 12, 2022
Il Governo Draghi dica in modo chiaro agli italiani se sta contemplando l’ipotesi di ricorrere al MES. Dica in modo chiaro se vuol portare

Le conseguenze indesiderate delle politiche sui vaccini COVID-19

Giugno 1, 2022
Le conseguenze indesiderate delle politiche sui vaccini COVID-19: perché obblighi, passaporti e restrizioni possono causare più danni che benefici. di Kevin Bardosh, Alex de

Sui vaccini è l’ora di una Commissione d’inchiesta

Maggio 31, 2022
Martedì 24 maggio, nell’Aula stampa di Montecitorio, abbiamo presentato una proposta di legge per istituire una commissione bicamerale d’inchiesta che ricerchi le cause e

L’embargo al petrolio russo: un danno per ambiente e cittadini

Maggio 31, 2022
Un embargo del petrolio proveniente dalla Russia, senza pianificare alcuna soluzione reale alternativa tra quelle sostenibili dal punto di vista ambientale, è una mossa