Servono più tutele per i lavoratori della vigilanza privata e dei servizi fiduciari

giovedì 3 Marzo 2022

Nella conferenza stampa di oggi abbiamo parlato della categoria di lavoro della vigilanza privata e dei servizi fiduciari, settori che nell’ultimo ventennio hanno avuto una forte espansione a cui, però, non sono corrisposti adeguati salari e tutele per un esercito sottopagato di lavoratori e lavoratrici che rivendica solo diritti fondamentali, salari dignitosi e sicurezza.

Come se non fosse abbastanza il CCNL vigilanza privata e servizi fiduciari è scaduto da 6 anni e 2 mesi  e, nonostante le forze politiche di maggioranza continuino ad annunciare (invano) il salario minimo, queste persone devono fare i conti con paghe orarie che toccano anche i 3,13€ netti l’ora nel 2022!

Anche la disciplina dell’orario di lavoro, dei riposi, delle pause, del lavoro straordinario e notturno, è in deroga alla normativa europea e rimandata alla contrattazione sindacale di secondo livello che, anziché migliorarla, spesso la modifica in peggio.

In tutti questi anni non c’è stato un riconoscimento per la figura professionale né dello status giuridico di pubblico ufficiale o agente di pubblica sicurezza né di professione usurante.

La partita del rinnovo contrattuale e della riforma delle professioni riconosciute come usuranti si gioca adesso!

È per questo che abbiamo voluto, insieme ad USB, tenere i fari ben accesi perché non siamo disposti ad accettare ulteriori compromessi al ribasso.

Manca totalmente un riscontro politico sulle condizioni in cui versano i 100mila addetti ai servizi di Vigilanza Privata e di sicurezza.

Adesso è arrivata l’ora di assumersi le proprie responsabilità e porvi rimedio.

Condividi

Facebook
Twitter
Telegram

Iscriviti

Alla news Letter

potrebbe interessarti

Convocazione Assemblea del 16 ottobre 2022

Settembre 28, 2022
Domenica 16 ottobre 2022 è convocata l’Assemblea nazionale di Alternativa che riunirà tutti gli iscritti per avviare il percorso di costituzione della struttura organizzativa

Considerazioni sull’esito del voto e sul futuro di Alternativa

Settembre 27, 2022
Questo Parlamento è il meno rappresentativo della storia della Repubblica. Con un’affluenza al 63,9%, le elezioni di ieri segnano il record di astensionismo. Un

ACCORDO CON ITALEXIT SCIOLTO, NO A CANDIDATI NEOFASCISTI

Agosto 6, 2022
Il quadro di possibile accordo elettorale fra Alternativa e Italexit in vista delle elezioni del 25 settembre 2022 è sciolto. Laddove c’era un consenso

Alternativa partecipa alle elezioni politiche 2022

Luglio 31, 2022
Volevano escluderci dalle elezioni politiche 2022, ma noi ci saremo! Cari amici! Abbiamo deciso di mettere in piedi – in condizioni difficili e inedite,

LE AUTO-SANZIONI CHE NON PIEGANO LA RUSSIA

Luglio 13, 2022
Le auto-sanzioni che il nostro Governo ha imposto a tutti gli italiani e che avrebbero dovuto colpire la Russia hanno avuto come primo effetto

PROSPETTIVE ALTERNATIVE PER L’ECOSISTEMA DELL’OPPOSIZIONE

Luglio 4, 2022
2021, 2022, 2023 E OLTRE.PROSPETTIVE ALTERNATIVE PER L’ECOSISTEMA DELL’OPPOSIZIONE Cari iscritti iniziamo ora la sessione sulla discussione politica, Come Alternativa siamo orgogliosi della qualità