Apocalisse Sicurezza sul Lavoro: nei primi cinque mesi del 2023, 86000 infortuni e 196 decessi

sabato 20 Maggio 2023
  • Di Massimiliano Costantino Esposito

Si è festeggiato il primo maggio poche settimane fa, per santificare lavoro e lavoratori, il 28 aprile la giornata mondiale della Sicurezza e della Salute sui luoghi di lavoro, e già i dati ci comunicano cifre da bollettino di guerra.

Dunque non ci sono risultati evidenti provenienti da scelte politiche, almeno nell’immediato, qualcosa si sta tentando di fare aumentando i controlli anche assumendo più personale attraverso bandi pubblici negli enti deputati a tali fini istituzionali. Ma dopo anni di liberalizzazioni del mercato del lavoro, precarizzazione, fluidità del mercato rispetto ad una materia tanto sensibile e delicata, quale quella della dignità dell’individuo riservata al lavoro, essendo una sua identità permanente, insieme a scelte sindacali poco produttive a livello centrale, non potevamo aspettarci altro. Nella società post globale dove il lavoratore prima di essere tale è consumatore, dove il mercato ed il capitale ha vinto senza compromessi, sparisce totalmente quella identità di classe che, anche se anacronistica, aveva la legittimazione di costituire un fronte culturale plastico, non facile da frantumare nell’immediato, dalle tattiche divisive delle correnti del mercato globale, travestite dal progrevissivismo green, col cellulare in tasca da 1400, lo stipendio da 1200, ed i bambini in Africa ad estrarre colta e cobalto, con un ambiente devastato per sempre.

È sempre più difficile rispetto alle polarizzazioni raccontate dai media di massa cogliere le criticità senza veli ed ideologie, trovare quelle verità scomode che non fanno piacere a nessuno poiché sono colpa sia delle classi dirigenti al potere ma anche delle masse che non le hanno contestate a dovere, ritenendole argomento di secondo piano, o addirittura addentrandosi alla totale indifferenza.

Anche quando non ci sono episodi così luttuosi, catastrofici, permanenti quali infortuni o incidenti sul lavoro, per capire solo la sensazione espressa della società liquida di Bauman, solo nella modalita di richiesta di una semplice domanda per una figura professionale qualsiasi.

Vi siete mai soffermati negli annunci di lavoro dove trovate questa dicitura: ” ottima capacità di sopportazione in situazione di alto stress…”

1) Già metterla come qualità individuale preferenziale vi da l’idea della concezione della modalità di selezione e della sovrapposizione data per scontata tra lavoro ed alto stress.

2) Il sopportare alti livelli di stress a livello fisico e mentale può portare a patologie molto gravi, poi difficilmente risarcibili dal punto di vista giudiziale come malattie professionale.

3)La sensibilità, l’empatia, la creatività, l’equilibrio, la sostenibilità psicofisica sono caratteristiche quasi totalmente messe al bando nel mondo del lavoro odierno, devi produrre profitto per gli altri, meno spesso per te stesso, qualsiasi muro lo ostacoli deve essere abbattuto inesorabilmente. L’ultracapitalismo della società dei consumi di massa, propone che sei ciò che possiedi, status, beni e proprietà, null’altro conta, nessuna etica ne regolamentazione liturgica.

Spettri di carne, telecomandati dagli ormoni del denaro o dai bisogni indotti costruiti da demoni nascosti negli anfratti di bunker trasparenti.

I veri poeti, i panda meno apprezzati della nostra epoca.

Condividi

Facebook
Twitter
Telegram

Iscriviti

Alla news Letter

potrebbe interessarti

VERBALE RIUNIONE NOMINA COMPONENTE DELLA DIREZIONE NAZIONALE

9 Maggio 2024
TENUTASI IN DATA 10.04.24  PRESENTI: Il Vicepresidente Nicola Zagaria E gli iscritti referenti Stefano Conti, Cristiana Bertin, Stefania Sebastianis oggetto: NOMINA DEL REFERENTE MACRO AREA

ASSEMBLEA DEGLI ISCRITTI DEL 29 Marzo 2024

30 Marzo 2024
OGGETTO: Elezione 3 membri della Direzione Nazionale L’Assemblea, presieduta da Emanuela Corda con segretaria Giuseppina Gallotti, si è svolta sulla piattaforma Google meet. I

In una società sana non c’è spazio per chi maltratta gli animali

20 Febbraio 2024
Viviamo in un paese dove, negli ultimi anni, la violenza verso gli animali è sempre più presente e chi la pratica rimane costantemente impunito

VERBALE ASSEMBLEA NAZIONALE DEGLI ISCRITTI ASSOCIATI 6 Febbraio 2024

12 Febbraio 2024
ODG: Modifiche Statutarie e proroga cariche. L’Assemblea, si è riunita alle ore 18:00; presieduta dalla Presidente Emanuela Corda alla presenza del notaio, dott. Roberto

VERBALE ASSEMBLEA NAZIONALE DEGLI ISCRITTI ASSOCIATI 16 GENNAIO 2024

12 Febbraio 2024
Martedi 16 gennaio 2024 alle ore 19:00 si è svolta l’Assemblea degli iscritti associati da remoto sulla piattaforma Google meet. ODG: Approvazione Programma Nazionale

RETTIFICA DATA ASSEMBLEA: CONVOCAZIONE ASSEMBLEA NAZIONALE 30 gennaio 2024 – L’ASSEMBLEA NON SI SVOLGERA’ IL 30 GENNAIO, MA IL 6 febbraio 2024 alle ore 18:00

25 Gennaio 2024
è convocata l’Assemblea Nazionale con ODG: Modifiche Statutarie, il giorno martedì 30 gennaio 2024 alle ore 18.00. RETTIFICA: L’Assemblea non si svolgerà più il